L'opportunità che Unità Visite e Seminari ci ha dato di assistere ad una seduta del Parlamento Europeo di Strasburgo è stata entusiasmante. La visita s'istruzione effettuata dalle classi 3C e 3 E a Friburgo, Strasburgo e Colmar è stata la fase finale di un percorso didattico nell'ambito del progetto di Cittadinanza e Costituzione che ha fondato le sue radici nella consapevolezza di essere "cittadini europei".
La dignità della persona umana non è soltanto un diritto fondamentale, ma ne costituisce la base e la libertà si riferisce all'autonomia del cittadino nei confronti dei poteri pubblici.
L'Unione Europea vuole essere una democrazia vicina ai cittadini dove ciascuno può partecipare al dibattito politico e al processo decisionale, promuovendo la pace, i valori ed il benessere dei suoi popoli; offrendo ai cittadini uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia senza frontiere: favorendo lo sviluppo scientifico e tecnologico; combattendo l'esclusione sociale e le discriminazioni, ribadendo la parità tra uomini e donne, la solidarietà e la tutela dei diritti dei minori; rispettando le diversità culturali e linguistiche.
Questo viaggio ha dato ai ragazzi l'opportunità di verificare sul campo la necessità di conoscere più lingue e che la comunicazione fra le persone è di fondamentale importanza. La conoscenza delle lingue altre, oltre a quella materna, rientra tra gli obiettivi di Lisbona e nel nostro POF ricopre un traguardo importante per gli allievi del nostro Istituto. Gli studenti hanno avuto l'occasione anche di cimentarsi con altri linguaggi e hanno utilizzato la multimedialità per lanciare il loro messaggio realizzando dei video su cosa vuol dire essere Cittadini d'Europa. Anche questo obiettivo fa parte dei traguardi del trattato di Lisbona e rientra a pieno titolo nell'indirizzo comunicazionale della nostra scuola.
Ringraziamo il Dirigente scolastico, le famiglie degli allievi, il Consiglio d'Istituto che hanno creduto in questo progetto e quanti ci hanno permesso di realizzarlo. In particolare l'Ufficio "Europe Direct Torino" della Provincia di Torino che, con il progetto "L'Europa a Scuola" ha permesso di introdurre l'argomento in modo chiaro supportando il lavoro degli insegnanti e il Dott Leone Rizzo, funzionario presso il Parlamento Europeo che ci ha accolto e che ha parlato ai ragazzi offrendo ulteriori momenti di riflessione e confronto.
Condividiamo con i nostri allievi l'orgoglio di essere non solo cittadini europei, ma anche cittadini del mondo.
Prof Giuliana Andreoni e Prof Patrizia Schirosi

cliccate qui per leggere il programma della visita
breve resoconto del viaggio a Strasburgo CLICCA QUI
i ragazzi hanno che hanno partecipato al viaggio hanno celebrato
il compleanno dell'Europa il 9 maggio Festa dell'Europa









HOME PAGE